Quello che un lago può dire………


Quando si arriva a Misurina, in Cadore (BL), non sembra di essere nei primi anni del XXI Secolo. Perché l’aria che si respira, il paesaggio, il riflesso dei monti immensi nel lago sembrano momenti, attimi, che risalgono ad altri tempi, altre epoche, altre dimensioni.

A Misurina pare che pure i rumori non esistano, e che il Tempo li abbia cancellati fermandosi anch’esso, cristallizzandosi come in una istantanea o in una cartolina.


E sembra davvero di essere dentro una cartolina. Tutto è immobile. Se non fosse per il vento che, eterno, sfiorando lo specchio d’acqua, ne increspa la superficie, perturbando il riflesso delle montagne e degli abeti e dei larici, si potrebbe credere di vivere sul serio in un Sogno.

La perla del lago incastonata in un anello di monti rosati, tra le aguzze cime delel Dolomiti incombe sempre con la sua magia, che ci avvolge nel suo incantesimo fatto di acque, boschi, vette che sfiorano il cielo solcato da maestose nubi.

Camminare poi d’inverno sul ghiaccio del lago……

Macreola

Condividi il nostro articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *