Cartoline dall’ITALIA SOTTO ZERO!

Una insolita ed eccezionale ondata di freddo e neve ha colpito l’Italia a partire dallo scorso 26 febbraio. Aldilà dei numerosi disagi creati a tutti i cittadini, tale evento ha comunque regalato paesaggi e situazioni insolite e panorami mozzafiato.

Visto che diversi nostri lettori ci hanno inviato immagini delle località in cui abitano, completamente trasformate (quasi da essere irriconoscibili) a causa della neve e del gelo, abbiamo deciso di pubblicare quelle più curiose , interessanti, ovviamente previa autorizzazione degli autori e corredate (laddove è stato dato l’assenso) dai loro nomi.

 Continuate  a mandarci le vostre foto e le pubblicheremo in altre…….

CARTOLINE DALL’ITALIA SOTTO ZERO!

 

Roma, viale XXI aprile, mattina di lunedì 26 febbraio.

 Roma, via Moroni, mattina di lunedì 26 febbraio.

 

 

Bagni di Tivoli, mattina di lunedì 26 febbraio – foto D Coppola. 

Arriva lo spazzaneve a Villa S. Stefano in Ciociaria, mattina di lunedì 26 febbraio – foto G Pavat

Campagna tra Villa S Stefano e Giuliano di Roma – foto G Pavat

Giuliano di Roma – foto G Pavat 

Passo della Palombara tra Valle dell’Amaseno e Valle del Sacco – foto G Pavat

 Valle del fiume Amaseno, pomeriggio di lunedì 26 febbraio – foto G Pavat

Giuliano di Roma – foto G Pavat 

 Villa S. Stefano – foto Maria Chiara Bonomo

Tramonto di lunedì 26 febbraio 2018 – foto Maria Chiara Bonomo

Bari, Scuola della Guardia di Finanza, 27 febbraio 2018.

Teana (PZ) – foto Giuseppe Lecce.

Teana (PZ) – foto Giuseppe Lecce.

Teana (PZ) – foto Giuseppe Lecce.

Panorama di Ceccano e del Monte Siserno in Ciociaria – foto Roberto Adinolfi

Ceccano (FR), lunedì 26 febbraio – foto Marisa d’Annibale.

 

Camerino (MC) – foto Claudio Bernardini

 

 

 

 

Roma vista dai castelli Romani – foto G Salinaro.

Rocca di Papa (RM) – foto Gianfranco Salinaro

                                                             

 

Condividi il nostro articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *