E’ in edicola il numero di febbraio 2013 di X-TIMES , la rivista diretta da Lavinia Pallotta, leader in Italia nel campo dell’Ufologia, esopolitica, controcultura.

X-TIMES - febbraio 2013

E’ in edicola il numero di FEBBRAIO 2013 di X-TIMES, la rivista diretta da Lavinia Pallotta. leader in Italia nel campo dell’Ufologia, esopolitica, controcultura.

EDITORIALI DI LAVINIA PALLOTTA E PINO MORELLI.

L’aliena caduta sulla Terra.

Potrebbe essere la notizia del secolo, se confermata. Altrimenti verrà messa in lista con le molte speranze deluse della ricerca scientifica di vita oltre la Terra. Secondo un articolo del Journal of Cosmology, infatti, un alieno sarebbe caduto sulla Terra in forma di alghe fossili unicellulari contenute in un meteorite. La condrite carbonacea è caduta in Sri Lanka il 20 dicembre 2012 e studiata da tre ricercatori della University of Buckingham e della Cardiff University, in Gran Bretagna, e del Medical Research Institute di Colombo, in Sri Lanka.
Il meteorite è stato chiamato Polonnaruwa, conterrebbe delle diatomee simili a quelle terrestri, Sellaphora blackfordensis ed è probabilmente un frammento della cometa Encke.
Le analisi sono ancora in corso, quindi è possibile che quando saremo in edicola con il numero che avete fra le mani, saranno disponibili maggiori informazioni.
Se confermata la scoperta avvalorerà la teoria della Panspermia ma, soprattutto, ci darà la prova inconfutabile della presenza di vita nello spazio. Se invece i dati delle analisi non saranno sufficienti, o smentiranno questa possibilità, la scienza ufficiale continuerà il suo viaggio alla ricerca di microorganismi, e noi continueremo a pubblicare le nostre “teorie cospirative”, secondo le quali vita ET intelligente ci sta molto probabilmente già facendo visita, magari sorridendo delle nostre analisi al microscopio.
Avrei comunque apprezzato un maggior interesse da parte dei media nazionali, soprattutto televisivi, a riguardo. È vero che siamo in campagna elettorale e che forse la notizia di un microorganismo alieno non attirerebbe milioni di spettatori, ma una notizia potenzialmente rivoluzionaria avrebbe meritato un sano dibattito scientifico che illustrasse lo stato attuale della ricerca di vita nello spazio, qualcuno che spiegasse chi sono i ricercatori che stanno studiando il meteorite caduto in Sri Lanka e perché, nonostante i problemi che l’Italia e l’Europa devono affrontare da un punto di vista economico finanziario, non si debba rinunciare a guardare oltre il proprio quotidiano.

Nel frattempo, approfitto di questa pagina per segnalare due eventi che vedranno anche la sottoscritta fra i relatori.
l tempo a mia disposizione per partecipare ai convegni è sempre poco, ma quando riesco ho grande piacere di incontrare il pubblico e i lettori. Il primo, “Contacts, cronache extraterrestri” si terrà a Pescara, grazie all’organizzazione di Pino Morelli, e avrà come relatori anche Andrews Collins, Adriano Forgione e Giovanna Lombardi.
Il secondo appuntamento è per sabato 23 febbraio, a Cremona, in una conferenza organizzata dal Gruppo UFO Cremona, che avrà come relatore anche il ricercatore Alberto Negri. Tutte le info su questi due convegni sono riportare sulle locandine, all’interno di questo numero. Spero di incontrare lì almeno qualcuno di voi, occasione rara e preziosa per stringere la mano a chi decide di trascorrere un sabato sera ascoltando “di ufo e di alieni”.

Lavinia Pallotta
lavinia.pallotta@xpublishing.it
http://ilblogdilaviniapallotta.myblog.it
www.facebook.com/lavinia.pallotta
www.facebook.com/xtimes

Non solo fumo negli occhi.

Il 2013 è partito davvero in salita, tra ufologi di Stato in cerca di un posto d’onore fra le “stars” della putrescente politica italiana e conseguenti neo portaborse senza bandiera, nonché pseudo – ricercatori arrivisti pronti a fare di tutto pur di apparire in tv, abbandonando definitivamente ogni dignità nei confronti di ciò che rimane (o rimarrebbe) di una ricerca pura, ma sempre più contaminata da becero opportunismo e falsi ideali.
Se il 2012 è stato forse un anno di attesa per molti italiani, tra problematiche finanziarie e countdown apocalittici, l’anno nuovo appena cominciato chiederà probabilmente più concretezza, più azione, nonché scelte definitive e oneste idee. Ora più che mai desideriamo il vostro appoggio per conoscervi e ritrovarvi sempre più numerosi sia in edicola che negli interessanti appuntamenti che stiamo preparando.
I giorni passano talvolta così velocemente che staccare ogni tanto la spina per riabbracciarci e conoscerci diventa necessario per il cuore, oltre che per la mente. Quest’anno, forse più di ieri, saremo presenti dove noi saremo invitati, e dove voi deciderete sia il caso di esserci: telefonatemi, inviatemi i vostri suggerimenti per collaborare alla realizzazione magari di un’iniziativa pubblica come una conferenza che, sulla carta, sembrerebbe quasi impossibile nella vostra città o paese.

A proposito, dopo il caldo incontro (oltre 100 i presenti) che abbiamo organizzato il mese scorso presso The Space Cinema di Montesilvano, in occasione del lancio di “Cloud Atlas”, di cui vi presentiamo un articolo scritto a quattro mani, vi segnalo che siamo alla vigilia di un importante appuntamento in programma domenica 17 (tutti i particolari nella pagina pubblicata su questo numero), dove sarete di nuovo i benvenuti vicino Pescara, per un grande convegno dal titolo: “Contacts”, che vi porterà direttamente nel nucleo bollente delle problematiche extraterrestri più scottanti.
Con l’aiuto di esperti consolidati anche in altri ambiti della ricerca di frontiera, come l’acclamato studioso e saggista britannico Andrew Collins, o il collega e amico Adriano Forgione, oltre al collegamento in diretta della nostra Lavinia Pallotta in videoconferenza, avremo il piacere di accogliere il debutto in casa XPublishing della ricercatrice Giovanna Lombardi, che sarà ospite per la prima volta e in contemporanea nazionale all’uscita del nuovissimo libro “2013 – L’Uomo Nuovo”.
Saggio che potrete anche trovare in edicola come già qualcuno di voi ha fatto, assieme a questo numero. Se sceglierete leggerlo più tardi o acquistarne una copia durante il convegno, la nostra libreria on line (www.booxtore.it) oppure il nostro stand allestito per le grandi occasioni vi aspettano per un altro anno di letture interessanti.
Una sola preghiera e qualche buon proposito: diffidate di chi vi vuol vendere un “UFO” senza intelligenze extraterrestri, delle storie di incontri ravvicinati senza credibilità, svuotata da finta esperienza e dedizione all’argomento, o una “verità” priva di umiltà e spirito di autocritica.
È solo Smoke in your eyes, come canterebbe un classico hit, più attuale che mai. A presto!

Pino Morelli
pinomorelli@tin.it
www.pinomorelli.com
http://www.facebook.com/pinomorelli

SOMMARIO:
06 – 09 Reports dal Mondo a cura della Redazione

10 – 14 Lost in Los Roques di Gianpaolo Saccomano

16 – 21 La sfera aliena – interv. ad Antonio Chiumiento di Lavinia Pallotta

14 – 15 Booxtore

24 – 28 Quella strana creatura – interv. a Lee Spiegel di Paola Harris – seconda parte

30 – 35 Nell’astronave dei piccoli uomini di Pablo Villarubia Mauso

Tracce d’eternità

36 – 37 Mai al di sopra del dubbio di Gianluca Rampini

38 – 43 Antiche storie di alieni – intervista a Cesar Reyes de Roa di Deborah Goldstern

44 – 48 Il serpente dagli occhi splendenti di Simone Barcelli

50 – 51 Luci dall’Oltreverso di Fabio Marino

53 – Contaminazioni di Luigi Milani

54 – 55 Il Mothman in Cile di Sergio Alcaya

56 – 61 L’anello di fuoco – interv. al vulcanologo Piergiorgio Scarlatto di Davide Lorenzano

62 – 66 I veri padroni del mondo di Enrique De Vincente

67 – Abbonamenti e arretrati.

68 – 71 The Others di Scotto Corrales

72 – 74 Presenze a cura del Ghost Hunters Team

76 – 81 X media Times a cura di Pino Morelli

82 – X Ethics a cura di Omero Pesenti, Gianpaolo Saccomano, Martina Tauro.

Buona lettura!

X - TIMES - FEBBRAIO 2013

Spread the love

Un commento:

  1. Scusate, ma lo sapete che fate pubblicità ad una rivista, X-Times, che pubblica articoli e, addirittura editoriali, sul meteirte con alghe extraterrestri quando voi stessi avete pubblicato un articolo spiegando che era tutta una bufala. Un minimo di coerenza, vi prego.
    Alberto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *