IL LABIRINTO CHAKRA VYUHA DI TERRA DI LUCE di Renata Garutti.

 

 IL LABIRINTO CHAKRA VYUHA DI TERRA DI LUCE

 di Renata Garutti.

 

Simbolo universale che troviamo rappresentato in tutte le culture fin dalla preistoria, il labirinto è stato disegnato in molte forme diverse e costruito con i materiali più vari.

Labirinto di antica origine indiana è quello denominato ‘Chakra Vyuha’, nome che deriva dalla disposizione delle truppe impiegate nella battaglia di Kurukshetra, raccontata nel poema epico indiano “Mahabharatha” e significa formazione in cerchio. Infatti, come mostrato nella figura 1, i cavalieri si mettevano in quella disposizione per evitare che il nemico arrivasse al centro.

(Fig 01)

Con il tempo questo labirinto, come anche quello classico a sette circuiti, soprattutto nell’India Meridionale, ha acquisito un significato propiziatorio e di protezione. Infatti si trovano labirinti dipinti sulle porte per evitare di far entrare gli spiriti maligni (fig. 2), si fanno tatuaggi e si disegnano sulla pancia delle partorienti per facilitarne il parto.

 

(Fig. 02)

Il 22 aprile 2017, Giornata Mondiale della Terra, abbiamo costruito un Labirinto Chakra Vyuha a Terra di Luce, utilizzando pietre del posto, cristalli di quarzo rosa e quarzo verde e una calcite al centro. (fig 3).

(Fig. 03)

Terra di Luce è un Centro Olistico fondato nel 2006 e sito nel paese di Corvaro, nella Valle del Salto, provincia di Rieti.

Lascio la parola ai due fondatori, Liliana Cozza e Luciano Engaldini:

Uno degli aspetti più importanti delle attività del nostro Centro e del nostro cammino interiore è stata la realizzazione di un Giardino Olistico. Lo spazio che abbiamo acquistato era in uno stato di abbandono, incolto, coperto di rovi e filo spinato. Seguendo le nostre sensazioni e le indicazioni che ci sono arrivate negli anni, abbiamo creato dei terrazzamenti che hanno reso possibile la manifestazione dell’energia magnetica di questa terra, abbiamo creato un percorso di meditazione. Al rituale del Wesak, la festa di luce collegata al Buddha teche celebriamo ogni anno, due anni fa ha partecipato Renata Garutti. Visitando il giardino ci ha chiesto se avevamo intenzione di creare un labirinto in uno spazio che ancora non era stato sistemato. Da lì è nata la spinta a pulire e a definire gli spazi per posizionare le pietre e dare forma al labirinto. La particolarità del nostro labirinto è l’inserimento dei cristalli di quarzo rosa e verde che armonizzano l’energia del sito attivando il chakra del cuore.

La cristalloterapia è una delle tecniche olistiche che vengono insegnate e praticate nel nostro Centro. Gli obiettivi fondamentali che seguiamo sono la Comunicazione Empatica basata sull’ascolto e sul rispetto dei propri bisogni e quelli degli altri, il lavoro come Amore in Azione che si basa su un atteggiamento positivo e creativo di ascolto di sé e di ciò che ci circonda. Altre tecniche olistiche che pratichiamo sono il Reiki, la Meditazione, il Movimento Creativo, Danze Sacre in Cerchio e laboratori creativi per diffondere un nuovo atteggiamento verso la vita anche tra i giovani.

Terra di Luce : wwwterradiluce.org – facebook Centro olistico Terra di Luce

Il 24 giugno, giorno legato al Solstizio d’estate abbiamo fatto l’inaugurazione di questo splendido labirinto con una presentazione che spiegava cosa è un labirinto, i suoi significati nel tempo, cosa è un chakra vyuha e come sono legate le danze al labirinto.

Dopo una bellissima meditazione con i cristalli condotta da Liliana Cozza, siamo andati nella zona dedicata al labirinto e prima di percorrerlo abbiamo fatto delle danze sacre in cerchio.

Si può dire che l’energia e la spiritualità erano veramente molto forti e tutti i partecipanti ne sono stati coinvolti (fig. 4).

(Fig 04)

(Renata Maria Luigia Garutti)

(Foto in alto: Renata Garutti riceve il premio nazionale Cronache del Mistero 2014)

 

Condividi il nostro articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *