La Guardia di Finanza di Sondrio recupera un importante sarcofago egizio di quasi 2700 anni fa.

La Guardia di Finanza di Sondrio ha messo a segno un importante e brillante colpo nella lotta alla piaga del trafugamento di Beni Archeologici o comunque dell’illecita detenzione di tesori che meriterebbero di essere esposti in un Museo e fruibili da tutti.

Si tratta del coperchio di un sarcofago egizio del VII-VI secolo a.C., definito di “pregevole fattura”, dall’egittologo Edoardo Alessandro Guzzon del Museo di Torino.

Il fascino dell antico Egitto

Il reperto è stato recuperato a casa di un abitante di Sondrio che lo teneva tranquillamente in bella mostra in una teca.
Ancora incerta la provenienza, ma le indagini stanno continuando.

Una volta rinvenuto dalle Fiamme Gialle, il sarcofago è stato sottoposto a sequestro da parte dell’Autorita’ Giudiziaria di Sondrio. Che ne ha pure disposto la custodia all’interno di un caveau blindato.

Condividi il nostro articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *