Su www.perlawebtv.it il video integrale del convegno “Cronache dal mistero: Templari, Labirinti e…” di Arcinazzo Romano (RM) del 28 dicembre 2013.

new_Quattro relatori

Per chi si fosse perso il convegno “Cronache dal mistero: Templari, Labirinti e…” , svoltosi il 28 dicembre scorso, nella prestigiosa cornice del “Residence Traiano”, che ha visto come protagonisti il prof. Giuseppe Fort, lo scrittore Giancarlo Pavat, il ricercatore Fabio Consolandi e l’architetto Giancarlo Marovelli, è visibile sul sito www.perlawebtv.it il video integrale dell’evento

new_20131228_175903 - Copia

Al convegno il docente universitario Fort ha rievocato la storia dei cavalieri Templari. Mentre Giancarlo Pavat ha fatto il punto sulle ultime novità in merito alle ricerche sulla presenza dei celebri ed enigmatici cavalieri nel territorio della “Ciociaria storica” con particolare attenzione alle simbologie, scoperte anche di recente.
Inoltre sono stati presentati al pubblico tutti gli aggiornamenti (ed alcuni veri e propri scoop) sugli studi nati dal celebre affresco del Cristo nel labirinto di Alatri. Ricerche che hanno condotto Pavat e il suo staff sino alla Scandinavia, al Mare del Nord e al Baltico, sulle tracce dei più antichi labirinti di cui si abbia notizia.
Ricerche poi confluite nel libro “FINO ALL’ULTIMO LABIRiNTO” che è stato presentato in occasione dell’evento al “Residence Traiano Imperatore”.
A questo proposito sono intervenuti due coautori, l’architetto Giancarlo Marovelli di Lucca e il ricercatore Fabio Consolandi di Aprilia. Che si sono occupati di due particolari esemplari di labirinti; quello famosissimo della cattedrale di Lucca e quello praticamente sconosciuto del monastero di S. Benedetto a Conversano.
I misteri connessi ai labirinti sono stati affrontati da ogni punto di vista, con clamorose rivelazioni. Un convegno, quindi, dall’alto spessore culturale e scientifico, che ora tutti possono tranquillamente godersi grazie alla Perlawebtv.

new_Quattro relatori

Condividi il nostro articolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *