Chi è il 13° Apostolo di S. Stefano di Carisolo in Trentino? Un nuovo articolo di Franco Manfredi.

User comments

(Immagine di apertura: “Ultima cena”, 1461, affresco attribuito ad Antonio Baschenis. Chiesa di Santo Stefano Protomartire a Carisolo – TN- foto Franco Manfredi)

 

IL MISTERO DEL TREDICESIMO APOSTOLO NELLA CHIESA DI S. STEFANO A CARISOLO IN VAL RENDENA.

di Franco Manfredi

“Meno conosciuta e più misteriosa di San Vigilio a Pinzolo, Santo Stefano costituisce certamente una delle testimonianze storiche e artistiche più significative della Val Rendena”. La prof.ssa Silvia Garbari di Caderzone usa queste parole per introdurre la sua tesi di Laurea “I cicli ad affresco della chiesa di Santo Stefano a Carisolo”.

Quella definizione “più misteriosa” mi ha incuriosito e spinto, dopo circa un anno dalla “scoperta” delle sei dita dell’Apostolo Giovanni, a rivisitare la chiesa di Santo Stefano a Carisolo, attratto anche dalla bellezza del luogo capace di affascinare qualsiasi visitatore, distoglierlo per qualche istante dai problemi del quotidiano, portare i suoi pensieri in altra epoca e altro contesto storico.

In estate i volontari “Amici di Santo Stefano” prestano il loro servizio per l’apertura giornaliera della chiesa che in altri periodi dell’anno è possibile visitare solo su richiesta alla Pro Loco di Carisolo.

Questa volta la mia attenzione si è concentrata sul grande affresco dell’Ultima Cena sulla parete di destra.

User comments

La prof.ssa Gabriella Cattaneo Di Ciaccia, docente presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Milano, nella piccola ma validissima guida “S. Stefano di Carisolo”, 1989 aveva già rilevato il Mistero della presenza di un personaggio in più nell’affresco del 1461.

“Vi sono dodici Apostoli, scrive la prof.ssa Cattaneo, più la figurina in primo piano che riceve la “comunione” dal Cristo. Dovendo escludere l’ipotesi di un committente, dato che in questa posizione i Baschenis rappresentano sempre Giuda mentre riceve da Cristo il pane che lo identifica come il traditore, bisogna chiedersi chi sia il tredicesimo commensale, cioè il primo a sinistra, l’unico di cui non si riesce a leggere il nome”.

Nel libro “Santo Stefano in Carisolo, Storia-Arte-Fede”, edito da Pro Loco di Carisolo nel 2015, Fulvia Chiappani e Graziella Trenti scrivono :

“Incuriosisce il numero degli apostoli seduti al tavolo con Gesù, numero dato dalla presenza di Mattia, scelto per sostituire Giuda e riportare così a dodici il novero dei discepoli. In realtà tale avvicendamento ebbe luogo nei giorni seguenti l’Ascensione”.

Le autrici non indicano esplicitamente che gli Apostoli raffigurati nell’affresco sono tredici anziché dodici quasi volessero stimolare il lettore ad approfondire la curiosità sul campo.

Chiesa cimiteriale S Stefano Carisolo

(Immagine sopra: Chiesa cimiteriale di Santo Stefano a Carisolo – TN – foto F Manfredi)

Nel libretto del 2015 “Ultime Cene Dipinte. Itinerari nelle chiese del Trentino”, iniziativa a cura del Museo Diocesano Tridentino in collaborazione con l’associazione Anastasia ( Amici nell’arte sacra tra architettura, simbologia, iconografia e agiografia), tutte le opere selezionate presentano dodici apostoli ad eccezione di una sola, oltre al caso sopracitato nella chiesa di Santo Stefano in Carisolo.

Si tratta di un affresco di Cristoforo Baschenis nella chiesa dei Santi Rocco e Sebastiano di Pergnano ( San Lorenzo in Banale), fine del XV inizio del XVI secolo,  che pertanto risulta essere posteriore all’affresco nella chiesa di Santo Stefano in Carisolo.

Anche in questa occasione la Direttrice Carla Maturi e il personale della Biblioteca di Pinzolo, nell’assistermi nella mia ricerca, hanno dimostrato di essere sempre disponibili a soddisfare le tante richieste che ricevono ogni giorno dai numerosi visitatori nella stagione estiva.

Sarebbe a questo punto interessante che i nostri lettori segnalassero altri eventuali casi di rappresentazioni dell’Ultima Cena con Tredici Apostoli:

  • Quante sono le Ultime Cene affrescate da Baschenis ?
  • Tredici Apostoli compaiono solo negli affreschi dei Baschenis a Carisolo e a Pergnano ?
  • Chi è il Tredicesimo personaggio?

(Franco Manfredi).

S Lorenzo in Banale - Ultima Cena Chiesa Ss Sebastiano e Rocco

(Immagine sopra: “Ultima Cena” di Cristoforo Baschenis nella chiesa dei Ss Sebastiano e  Rocco di S. Lorenzo in Banale – TN)

Dieric Bouts - Ultima Cena 1464-68

Immagine sopra e sotto: “Ultima Cena” di Dieric Bouts (1464-68), cattedrale di S. Pietro a Lovanio (Belgio). Opera segnalataci da Giancarlo Pavat. Anche qui ci sarebbero più di 12 Apostoli? Secondo Pavat, in realtà i personaggi in piedi non sarebbero apostoli ma servitori (o addirittura  i committenti) presenti nel Cenacolo.

Dieric Bouts Ultima cena - Cattedr S. Pieter - Lovanio

 

 

 

 

 

 

 

Condividi il nostro articolo!

One Comment:

  1. barbara mariotti

    Purtroppo non sono riuscita a fotografarlo, ma segnalo una Ultima Cena on 13 apostoli nella chiesa dei Santi Giovanni Battista e Giovanni Evangelista a Monterubbiano, nelle Marche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *